Home » CANZONI DELLA SETTIMANA: le nuove uscite discografiche (08 Marzo 2024) #NewMusicFriday

CANZONI DELLA SETTIMANA: le nuove uscite discografiche (08 Marzo 2024) #NewMusicFriday

Newsic Friday Vol. 10-2024. Nuovo appuntamento con il listone del venerdì. 8 marzo all’insegna della musica. Come sempre una marea di uscite. In Italia arrivano Rose Villain, Big Mama, Ornella Vanoni e nuovi brani per Mahmood, Capo Plaza e Rhove. Sul fronte internazionale escono le nuove canzoni di Ariana Grande, Nick Cave e Justice. Buon Ascolto! 

LA PLAYLIST

LE PAGELLE BRANO PER BRANO

Nick Cave & The Bad Seeds – Voto 8,00 – L’intensità, la stratificazione sonora, le emozioni, la potenza compositiva e lirica, l’epicità corale. Ancora una volta Nick e soci entrano dritti nell’anima. Caposaldo! 

Kamasi Washington – Voto 8,00 – I viaggi musicali sconfinati di Kamasi sono illuminanti. Aprono gli occhi e ci mostrano lande sconfinate da scoprire e godere. Il suo concetto di dance si incrocia con i suoi virtuosismi e le sue visioni. Immenso! 

Justice – Voto 8,00 – Quanto sono stilosi i Justice. Gli eredi dei Daft Punk senza ombra di dubbio! Visionari elettro-dance! 

Raffaella Zago – Voto 7,50 – Continua il percorso di Raffaella nei mondi pettinati, morbidi e talentuosi del soul. Come sempre sentimenti e voce in gran spolvero. Osservata speciale! 

Yaya Bey – Voto 7,50 – Un ritratto libero e fluido, caratterizzato da riflessioni sul presente, passato e futuro. Tra soul e nuovi suoni. Stile! 

Laufey  – Voto 7,50 – Delicata, intensa, romantica, brillante, estasiante. 

Norah Jones – Voto 7,30 – Sempre elegante, possente, avvolgente e morbida! 

 

Ornella Vanoni – Voto 7,30 – Ornella è sempre divina. Raffinata, elegante, preziosa! Da preservare…

Rose Villain – Madame – Voto 7,25 – Intensità lirica che avvolge il beat cupo e ricco di archi e orchestrazioni. Ottimo livello! 

Mahmood – Angele – Voto 7,25 – Mahmood apre le porte all’Euro-sound. E’ pronto per il successo internazionale e conosce i meccanismi giusti dell’urban globale. Da classifica! 

L’Impératrice – Voto 7,25 – Il retro gusto anni ottanta è il marchio di fabbrica dei suoni e delle atmosfere de L’Imperatrice. Ancora una volta la formazione francese riesce a ricreare questo flow super rilassante e leggero. 

Bruno Bellissimo – Whitemary – Voto 7,15 – Le divagazioni elettroniche della coppia fanno muovere la testa… una buona idea per ballare! 

Mace – chiello – Coez – Voto 7,00 – Mace costruisce atmosfere sonore. Questa volta affonda la creatività tra anni novanta e duemila. Chiello e Coez ci mettono la loro personalità stilistica. 

Big Mama – Voto 7,00 – Big Mama è pronta. Ancora una volta si muove vocalmente alla perfezione tra liriche ironiche ma non banali e beat super contemporanei. Talentuosa! 

Bleachers – Voto 7,00 – Nuovo episodio della perfezione pop dei Bleachers. Da manuale di stile! 

RBSN – Marco Castello – Voto 7,00 – Le loro voci si abbracciano leggere e malinconiche, inglese e siciliano si amalgamano con sorprendente naturalezza: un botta e risposta sfaccettato di blues, tra chitarre feline e un piano rhodes vellutato. Super stilosi! 

The Libertines  – Voto 7,00 – Il loro spirito rock è sempre intatto. Ruvidi, rapidi … oh merda!!! 

Ele A  – Voto 7,00 – Una esplorazione del suo mondo interiore attraverso barre sincere e come fuga da se stessi l’uso di sostanze per lenire il dolore, e la sensazione di vuoto interiore. Il tutto montato e costruito su un beat a cavallo tra elettronica e house primordiale. Ipnotica. 

Claudym  – Voto 6,90 –  Sonorità tra gli anni ’90 e i 2000 per una centrifuga di introspezione e sentimenti. Da ascoltare! 

Caffellatte – Voto 6,90 –  Un retro gusto dance pop, carico di immagini evocative, flashback, emozioni e sensazioni. Segnatevela! 

Aya Nakamura – Ayra Starr – Voto 6,90 – Afro beat da manuale. Un ritmo ancestrale che trova la via della modernità e della contemporaneità. 

Capo Plaza – Voto 6,75 – Guardarsi dentro, vedere la propria vita e i propri sentimenti, i propri amori e volere cercare di cambiare!  Capo ha il suo stile e il suo marchio di fabbrica! 

Sacky – Lacrim – Luchè – Voto 6,75 – Una tripletta di grande impatto si muove su un beat che ha il sapore di anni ottanta. Stilosa e real al tempo stesso! 

Ariana Grande  – Voto 6,75 – La base anni novanta che filtrata e sale dalle retrovie e il sottile e intimo racconto. Ecco Ariana! 

Amalfitano – Francesco Bianconi – Voto 6,75 – Una attenta analisi della tenerezza raccontata mentre si litiga e odia, con la consapevolezza che – in realtà – ci si vuole bene. Intensa è l’accoppiata! 

Olly – Voto 6,75 – Preferisco questo Olly in versione intima e introspettivo piuttosto che la sua versione da cassa dritta. Cantautore moderno!  

Mameli – Voto 6,75 – Una riflessioni sull’assenza, la solitudine e il non detto. Una sfuriata in una brutta giornata, dove tutto è nero e non passa neanche uno spiraglio di sole.

Denise Faro – Voto 6,50 – La penna di Vasco si sente tutta. Un racconto di come si sente una donna quando è “libera di amare” e di quanto in fondo l’amore stesso, amare ed essere amati, sia quello che ci fa stare bene davvero, sia la nostra libertà più grande.

Assurditè – Voto 6,50 – Bello il concept lirico che è una riflessione profonda e autoconsapevole sulla condizione umana e sociale. Il brano si basa su una denuncia, in particolare rivolta a se stessi. Figa è la coda del brano e bella è anche la cover del singolo! 

Alda – Voto 6,50 –  La rapper italo-albanese racconta la difficoltà di esprimere la propria sensibilità in un mondo che sembra non fare niente per comprenderla e, nel farlo, descrive la quotidianità che troppe donne ancora oggi si trovano a vivere.  Con barre sentite, dirette e insofferenti. Reale! 

Chadia  – Voto 6,50 – Il secondo brano di una serie di canzoni associate ai sette peccati capitali.  Uno storytelling dal testo forte, che racconta cosa significa per una donna andare avanti dopo aver subito una violenza che inevitabilmente ha procurato ferite che faticano a cicatrizzare. Il suo stile! 

Keyra – Voto 6,50 –  Sonorità urban, dialetto e pop attitude. Un brano dalle atmosfere notturne e sensuali con cui si emancipa pubblicamente da una storia clandestina e rimette al centro l’amore per sé stessa. 

Pugni – Voto 6,50 – La tematica è quella della pressione e i conseguenti rigurgiti della cultura patriarcale nella vita degli uomini. Raccontata con una sonorità solida e raffinata tra pop e nuovi suoni. Da ascoltare! 

Angelica – Voto 6,30 – Sensuale, ammaliante, avvolgente il tutto con un retro gusto anni ottanta. 

Rhove – Voto 6,30 – L’evoluzione del drill caciarone di Rhove è un pop dal gusto urban, introspettivo e intimo. Una ricerca di maturità sonora, non male il freestyle finale… 

Masamasa – Voto 6,30 – Una storia d’amore intensa, un’altalena emotiva tra il cercarsi e l’allontanarsi, fotografando il momento in cui si sceglie di svelare la propria vulnerabilità nei confronti dell’altra persona, aspettandola per ore sotto casa. Reminiscenze alla Jovanotti! 

Ermal Meta – Voto 6,30 – Ermal rimane nella sua comfort zone. Nel suo universo si muove sempre bene e riesce sempre a offrire emozioni ai suoi estimatori. 

Nahaze – Voto 6,30 – Delicata e intensa racconta il suo disagio e le sue lacrime su un beat contemporaneo, forse un po’ troppo stereotipato. 

Greta Grida – Voto 6,25 – Manson & Marilyn è la citazione del brano costruito su una scrittura audace e ironica e un sound, estetica e linguaggio che si rifà allo stile primi anni 2000. Nel cantare mi ricorda in qualcosa Angelina Mango! Debutto! 

Lolloflow – Voto 6,25 – Un pezzo introspettivo, dove Lolloflow analizza se stesso e i suoi rapporti di coppia e d’amicizia che sono continuamente messi a rischio da una società che sembra andare troppo veloce. Il tutto raccontato con un flow intimo, al piano con un retro gusto urban e un cantato pop. 

Emis Killa – Simba La Rue – Voto 6,25 – Ruvida, dritta, muscolare. Emis e Simba affilano le rime e le loro barre taglienti.  

Digital Astro – Ghali – Tony Boy – Voto 6,00 – Un terzetto possente ma un brano un po’ debole. 

L’articolo CANZONI DELLA SETTIMANA: le nuove uscite discografiche (08 Marzo 2024) #NewMusicFriday proviene da Newsic.it.