Home » Recensione: IL VOLO – “Ad Astra” [Traccia per Traccia]

Recensione: IL VOLO – “Ad Astra” [Traccia per Traccia]

E dopo quindi anni di carriera stellare, con infiniti successi nazionali ed internazionali, per il Volo è arrivato il tempo giusto per fare il grande salto e pubblicare il loro primo album composto interamente da inediti.

Una dimostrazione dello sviluppo del terzetto che con “Ad Astra” vuole coronare la loro storia sonora. 

Un disco che è un vero e proprio abito fatto su misura, cucito sulle tre distinte e complementari personalità di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble.

Ad Astra è il disco che celebra i nostri 15 anni di musica insieme ed è il nostro primo album di inediti: per noi è un importantissimo traguardo e siamo molto soddisfatti del lavoro che abbiamo fatto insieme ad un team eccezionale di autori e producer che hanno cucito su misura i brani sia dal punto di vista musicale che del testo.

In questi anni siamo cresciuti, ognuno di noi con la propria personalità e le proprie passioni. Il risultato è Ad Astra, un progetto in cui emergono le nostre diverse sfumature personali e vocali, che provano che dalla diversità nasce la scintilla. Non vediamo l’ora di rivedere i nostri fan in giro per il mondo e di poter finalmente cantare dal vivo i nostri nuovi inediti! 

Per fare questo progetto c’è dietro un  lavoro di oltre un anno condiviso con un team di autori e producer tra i più importanti del momento: Michelangelo, Federica Abbate, Edwin Roberts, Michael Tenisci, Federico Nardelli, Luca Faraone, Stefano Marletta.

Nel disco solo una cover, quella di Who Wants to Live Forever, originariamente interpretata dai Queen e brano che hanno portato a Sanremo nella serata delle cover. 

Il ponte tra il passato e il presente è Capolavoro, il successo sanremese. Tra le tracce anche una collaborazione, quella in Saturno e Venere, con Irama, ulteriore segno della contaminazione stilistica de Il Volo e della strada intrapresa. 

Il Volo ha ormai messo la barra della loro musica dritta verso una personalissima rappresentazione musicale che oscilla tra atmosfere intimistiche, arie liriche, orchestrazioni e suggestioni pop. 

Vedrei bene questo disco come uno spettacolo musicale teatrale. C’è tutto, il concept, l’epicità, l’inizio e la fine… pensateci! 

Per Aspera… Ad Astra! 

TRACCIA PER TRACCIA 

PER ASPERA… (intro)

Brano apripista dell’album, PER ASPERA (intro) è l’ouverture strumentale che accompagna l’ascoltatore all’interno del viaggio sonoro di Ad Astra. Una sinfonia classico-contemporanea eterea e trascinante che espande il racconto dell’album, dove la delicatezza degli archi si unisce al crescendo del resto dell’orchestra. La perfetta preview delle atmosfere dell’intero disco.

CHIARO DI LUNA

Un tripudio di archi si staglia su un beat pop dal ritmo contagioso: CHIARO DI LUNA è un brano che celebra la vita e il suo mistero. Un singolo che riflette la bellezza e la fragilità dell’essere umano, esaltando il miracolo di ogni istante vissuto, che brilla ancora nel chiarore lunare: Noi dentro quest’attimo siamo pezzi di un miracolo per destino o per fortuna risplendiamo ancora al chiaro di luna.

CAPOLAVORO

Presentato in gara al 74esimo Festival di Sanremo, CAPOLAVORO è una ballad pop contemporanea che celebra l’amore universale, catturando da subito l’attenzione di chiunque la ascolti. Al centro c’è l’incontro con una persona speciale, capace di stravolgere la propria vita, occupando quel vuoto che solo l’amore è in grado di colmare. L’amore cresce piano piano fino a quando ci rendiamo conto di esserne completamente avvolti, come cadesse dal cielo, trasformando la propria esistenza in un vero e proprio capolavoro.

FRAMMENTI DI UNIVERSO

Immersione di 3.54 minuti nell’immaginario del Volo, FRAMMENTI DI UNIVERSO è un brano che evoca insieme un senso di bellezza e vulnerabilità, toccando temi universali come la ricerca della felicità e la fragilità dell’esistenza umana. Una ballad coinvolgente che segna un viaggio attraverso emozioni profonde e che resta nell’anima di chi ascolta.

SATURNO E VENERE

La speciale collaborazione con Irama arriva sulle note di SATURNO E VENERE, tra i brani più pop del disco, una ballad romantica e intensa in cui le quattro voci si uniscono in un’armonia perfetta. Un singolo che nasce dalla profonda amicizia che lega gli artisti, da una stima reciproca che trova sintesi in un brano coerente con l’identità dei suoi interpreti. Saturno e Venere esplode in un ritornello da cantare a squarciagola e che prende il cuore.

L’INFINITO

Un viaggio attraverso le complesse sfumature di una relazione: L’INFINITO è un dipinto a matita, cancellabile con un semplice tocco, che racconta la fragilità umana e la necessità di proteggere e di preservare con cura ciò che l’amore è in grado di creare. Una poesia per il cielo e per la terra che racconta la sfida di affrontare i rapporti di ogni giorno con coraggio e delicatezza, il contrasto tra l’effimero e l’eterno e la complessità delle emozioni.

OPERA

Due ragazzi che schivano insieme pioggia e fulmini come pugili, sono i protagonisti di OPERA, il brano che celebra la resilienza e la forza del restare uniti anche nelle difficoltà quotidiane. Le percussioni che scandiscono il tempo su un beat martellante sono il ritmo di una vita che viene paragonata a un canto straordinario, capace di liberarsi anche nelle giornate più comuni e di diventare una poesia che illumina perfino i momenti più bui. Ed è così che la vita diventa bella come un’…Opera.

IL MONDO ALL’INCONTRARIO

IL MONDO ALL’INCONTRARIO è un brano che oscilla tra note gioiose e malinconiche, dipingendo un quadro di emozioni contrastanti. Un testo intriso di speranza ci sfida a immaginare un mondo dove le regole sono rovesciate, il destino è un’onda che possiamo cambiare a nostro piacimento e le stelle le calpestiamo. In questo mondo ribaltato, l’emozione esplode in un invito a sognare in grande e a credere che anche l’impossibile possa diventare realtà, se solo osiamo immaginarlo.

SUCCEDE

Un tappeto sonoro cucito sull’unione di piano e voce dà vita un brano elegante e delicato. SUCCEDE è il racconto di un amore che arriva piano piano e prende tutto, come un terremoto che sconvolge la vita lasciando la meraviglia di aver incontrato qualcuno con cui non si ha bisogno di spiegare nulla, perché semplicemente a me con te, succede. Una poesia in musica con cui Il Volo, con la potenza della propria voce, trascina il pubblico dentro quel legame speciale che si instaura con la persona amata.

WHO WANTS TO LIVE FOREVER

Special track di Ad Astra, Il Volo interpreta, accompagnato dalla chitarra di Stef Burns, WHO WANTS TO LIVE FOREVER dei Queen, il brano che il trio ha portato sul palco dell’Ariston durante la serata delle cover della scorsa edizione del Festival di Sanremo. Una canzone immortale, iconica, con cui il trio ha reso omaggio al brano originale attraverso la propria sfumatura musicale. La performance di Stef Burns cattura l’essenza della canzone, regalando un’esperienza indimenticabile grazie al perfetto connubio tra le voci potenti del trio e le intense sonorità della chitarra.

…AD ASTRA

AD ASTRA è una canzone ribelle, priva di regole e convenzioni. Più di una semplice canzone, è un’esperienza che sfida i confini della musica per diventare un’opera d’arte moderna. Una suite progressive che costituisce l’outro dell’album, ma che al contempo suggerisce che non è la fine, ma piuttosto un nuovo inizio. La perfetta incarnazione dell’idea che dal contrasto nasce la creatività, proprio come suggerisce la struttura stessa dell’album, che invita a raggiungere le stelle nonostante le difficoltà incontrate lungo il cammino: per aspera ad astra solo un pugno di stelle in tasca.

SCORE TRACCIA PER TRACCIA : Voto 6,50

PER ASPERA … (intro) 
CHIARO DI LUNA –  Voto 6,75 
CAPOLAVORO – Voto 6,50 
FRAMMENTI DI UNIVERSO – Voto 6,50
SATURNO E VENERE feat. IRAMA – Voto 6,75
L’INFINITO  – Voto 6,50
OPERA – Voto 6,25
IL MONDO ALL’INCONTRARIO – Voto 6,25
SUCCEDE – Voto 6,50
WHO WANTS TO LIVE FOREVER – Voto 6,50
… AD ASTRA (outro) – Voto 6,75 

DA ASCOLTARE SUBITO

Chiaro di Luna – Saturno e Venere – Ad Astra

DA SKIPPARE SUBITO 

Un ascolto non è male. Ogni tanto qualche canzone 

TRACKLIST

DISCOGRAFIA 

2010 – Il Volo
2012 – We Are Love
2013 – Buon Natale – The Christmas Album
2015 – L’amore si muove
2018 – Ámame
2019 – Musica
2021 – Il Volo Sings Morricone
2023 – 4 Xmas
2024 – Ad Astra

VIDEO 

WEB & SOCIAL 

www.ilvolomusic.com
www.instagram.com/ilvolomusic/
www.facebook.com/ilvolomusic/

 

L’articolo Recensione: IL VOLO – “Ad Astra” [Traccia per Traccia] proviene da Newsic.it.