Home » Recensione: SACKY – “Balordo” [Traccia per traccia]

Recensione: SACKY – “Balordo” [Traccia per traccia]

Un mondo “BALORDO” è quello che Sami Abou El Hassan, in arte Sacky, vuole narrare. Una scena, più che un mondo, difficile, dannata costruita in un Milano nascosta, distopica e oscura.  

Una vita vissuta in strada, dove vige la legge del crimine, dello spaccio, del ossessione per il ferro come simbolo di onnipotenza, una esistenza al limite, senza punti di riferimento, senza guide.
Un racconto reale, crudo, quasi documentaristico che arriva dritto, senza filtri. 
In questa Milano disperata, quasi invisibile,  Sacky si muove e canta. Per uscire dal questo pantano e dalla palude c’è solo la musica, che rappresenta redenzione e soprattutto futuro. 

Il disco è un continuo alternarsi di fotografie di un presente distorto, di immagini di un passato sbagliato e di una ricerca di redenzione per il futuro. 

Brani intensi e ruvidi, al limite del rispetto (Shake, Le Donne o Payday) dove esplode tutta la rabbia, la ferocità e l’insofferenza del rapper di San Siro e pezzi introspettivi, riflessivi dove emerge un ragazzo del 2001 pieno di umanità, fragilità e tenerezza (Kayros, My Brudda, Madre Perdonami).  

Musicalmente le 15 nuove tracce che spaziano attraverso le sfumature più ruvide e cupe dell’urban e della trap e vedono le collaborazioni d’eccezione di artisti che hanno fatto la storia del genere in Italia e non solo, insieme ai nomi più apprezzati della nuova scena del nostro paese: Emis Killa, Luchè, Artie 5ive e 167 Gang, Rame, Slings, Niky Savage, Baby Gang, Rondodasosa e ultimo ma non per importanza, l’internazionale Lacrim.

Proprio questi feat. danno tutta la dimensione di Sacky e la sua street credibility. 

Forse la chiave di lettura di tutto questo disco è quella annunciata da Marracash nell’intro motivazionale di Kayros, un consiglio da fratello maggiore che indica la strada giusta da seguire per valorizzare il talento, che è indubbio ci sia! 

TRACCIA PER TRACCIA 

1. MORE ENEMIES

Il primo brano della tracklist firmata da Sacky è un concentrato autentico di rime e immagini senza compromessi, impacchettate a dovere su un beat infuocato.

2. PAYDAY feat. Emis Killa

Alle barre di Sacky si uniscono quelle di uno dei rapper più apprezzati della scena italiana: Emis Killa. Il ritmo e il ritornello marchiano a fuoco questo brano travolgente, che cattura l’attenzione dal primo ascolto e promette di essere una vera hit.

3. KAYROS

Un brano di redenzione registrato grazie al contributo dei ragazzi dell’omonima comunità di Don Claudio Burgio. “Non esistono ragazzi cattivi”, recita il cartello all’ingresso dell’associazione, e lo stesso vuole comunicarci l’artista con questa canzone. Un racconto personale, ispirato dalla sua stessa permanenza all’interno della comunità, dove l’impegno, la musica e il tempo hanno rappresentato le chiavi della sua rivincita.

4. MARE FUORI feat. Lacrim, Luchè

Milano – Parigi – Napoli: Sacky coinvolge due ospiti d’onore, Lacrim e Luchè, oggi affermati dominatori della scena urban francese e italiana.  “Mare fuori” è un brano dal sample iconico destinato a trasmettere un messaggio di libertà e rivincita.

5. ALO BABY

Un beat jersey drill dal ritmo incalzante accompagna le parole di Sacky pronto a voler svelare i suoi sentimenti più intimi.

6. LOS DIABLOS feat. Artie 5ive, 167 Gang

“LOS DIABLOS” è un brano street con barre crude e un ritmo sostenuto dove gli artisti dipingono nel loro testo tutto il loro immaginario, e raccontano attraverso il rap quello ciò che vedono e vivono nei loro quartieri, dando modo alla loro voce di rappresentare tutti coloro che non hanno la possibilità di far sentire la propria. Al suo fianco due nomi fra i più apprezzati della scena urban attuale: Artie 5ive e 167 GANG.

7. AGENDO feat. Rame

Sacky e Rame portano a casa un brano che mette in risalto le innegabili qualità dei due rapper su una base dal fresco sapore dancehall.

8. ANTIPATICO

“Antipatico” è un brano con sonorità cupe e avvolgenti che vanta di un beat di Nko e Young Miles capaci di creare l’atmosfera perfetta per lo sfogo del rapper di San Siro.

9. SHAKE feat. Slings

Altra inedita collaborazione per Sacky che insieme agli Slings propone un brano pronto a raggiungere il suo principale scopo: creare divertimento e fare ballare.

10. LE DONNE feat. NIKY SAVAGE

La penna sincera di Sacky incontra quella affilata di una delle rivelazioni del rap dell’ultimo periodo, Niky Savage. “LE DONNE” si rivela essere una vera e propria dichiarazione d’amore al genere femminile.

11. DOV’ERI? feat. Baby Gang

Sacky e Baby Gang raccontano su un beat dalle influenze arabe la vita che hanno vissuto, fatta di prigioni vere e metaforiche.

12. QUANTO ERA BELLO

Uno dei brani più introspettivi contenuti in “BALORDO”. Qui Sacky si prende un momento per riflettere sul suo vissuto. Ricordi limpidi raccontati su un beat delicato.

13. MY BRUDDA feat. Rondodasosa

“Sei mio fratello, su di me puoi contare”. Una dedica reciproca quella tra Sacky e Rondodasosa che si uniscono nuovamente in un brano capace di evidenziare la forte intesa e amicizia che da sempre li lega.

14. LA PRIMA VOLTA

Sacky lancia un pezzo riflessivo, in cui espone le proprie riflessioni sulle esperienze sessuali ed amorose vissute. L’artista tocca per la prima volta argomenti delicati e personali, senza perdere lo stile che lo caratterizza.

15. MADRE PERDONAMI

La traccia che chiude l’album è la più personale del disco. Il rapper, in maniera consapevole e matura, regala un omaggio alla madre.

SCORE TRACCIA PER TRACCIA : Voto 6,25

1) MORE ENEMIES – Voto 6,00
2) PAYDAY feat. Emis Killa – Voto 6,00
3) KAYROS – Voto 7,00
4) MARE FUORI feat. Lacrim, Luchè  – Voto 7,00
5) ALO BABY – Voto 6,00
6) LOS DIABLOS feat. Artie 5ive, 167 Gang – Voto 7,00
7) AGENDO feat. Rame – Voto 6,00
8) ANTIPATICO – Voto 6,00
9) SHAKE feat. Slings – Voto 5,00
10) LE DONNE feat. Niky Savage – Voto 5,00
11) DOV’ERI? feat. Baby Gang -Voto 6,50
12) QUANTO ERA BELLO – Voto 6,50
13) MY BRUDDA feat. Rondodasosa – Voto 6,50
14) LA PRIMA VOLTA – Voto 6,00
15) MADRE PERDONAMI – Voto 6,50

DA ASCOLTARE SUBITO

Kayros – Mare fuori  – LOS DIABLOS – 

DA SKIPPARE SUBITO 

Un ascolto per intero ci può stare. Il resto terrei solo qualche brano. 

TRACKLIST

DISCOGRAFIA 

2023 – Quello Vero (EP)
2024 – Balordo 

VIDEO 

L’articolo Recensione: SACKY – “Balordo” [Traccia per traccia] proviene da Newsic.it.